SEI IN > VIVERE TERAMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Abbattimento barriere architettoniche, approvato progetto per cinque scuole e la Pinacoteca Civica

2' di lettura
14

barriere architettoniche

Nell’ambito del percorso di attuazione del PEBA, questa mattina la Giunta ha approvato il progetto esecutivo degli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche all’interno della Pinacoteca Civica e di cinque istituti scolastici, che ospitano un totale di sette scuole.

Si tratta, nello specifico, della secondaria di I grado “C.D'Alessandro”, della secondaria di I grado “Giovanni XXIII”, della primaria “San Berardo”, dell'asilo nido “La coccinella” e della scuola dell’infanzia “La mongolfiera”, dell'asilo nido “Il gatto con gli stivali” e della scuola dell'infanzia “via Brigiotti”. L’importo dei lavori è di oltre 800 mila euro, per un investimento che compresa la progettazione supera 1 milione di euro.

“L’eliminazione delle barriere architettoniche in città è sempre stata una nostra priorità, tanto che fin dal nostro insediamento abbiamo avviato il percorso per l’attuazione del PEBA, che questa città non aveva mai avuto. Con questi lavori, che seguono quelli già realizzati in altri istituti scolastici, andiamo a compiere un ulteriore passo avanti - sottolinea il Sindaco Gianguido D'Alberto – intervenendo su altre cinque istituti e sulla Pinacoteca civica, con l’obiettivo di rendere Teramo, partendo dalle scuole, una città senza barriere, accogliente ed inclusiva. Questo nella consapevolezza che tanto bisogna ancora fare. Questo pacchetto di interventi, nello specifico, segue i lavori già realizzati dalla mia amministrazione negli anni precedenti e relativi alla scuola dell’infanzia e primaria Serroni di San Nicolò, alla scuola dell’infanzia e media Capuani di Villa Vomano, al nido e scuola dell’infanzia Miss Gioia, al nido e scuola dell’infanzia di via Diaz e alla scuola dell’infanzia e primaria Michelessi, dove sono stati installati gli ascensori”.

Soddisfazione viene espressa anche dall'Assessore ai Lavori pubblici Giovanni Cavallari. “Quando ci siamo insediati abbiamo trovato una situazione di mancato adeguamento strutturale e impiantistico delle scuole e di altri edifici che si protraeva da anni – commenta l’Assessore – eliminare le barriere architettoniche è una questione di civiltà che non poteva più essere rinviata e per questo abbiamo deciso di intervenire prioritariamente sugli istituti scolastici, con l’obiettivo di renderli pienamente accessibili. Dopo gli interventi realizzati negli scorsi anni, adesso procederemo con un ulteriore investimento di oltre 800mila euro che ci consentirà di eliminare le barriere in altri cinque edifici scolastici e nella Pinacoteca”.



barriere architettoniche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2024 alle 18:41 sul giornale del 30 marzo 2024 - 14 letture






qrcode