SEI IN > VIVERE TERAMO > CULTURA
comunicato stampa

Opportunità e merito all’Istituto “Alessandrini-Marino” con borse di studio agli studenti più meritevoli

2' di lettura
112

Mercoledì 7 marzo 2024, presso l’Auditorium dell’Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino” di Teramo, si è svolta la cerimonia di consegna delle borse di studio per l’a.s. 2022/2023, assegnate dall’Istituto agli studenti, alle studentesse e ai diplomati più meritevoli nell’ambito del progetto per la valorizzazione delle eccellenze previsto nel piano dell’offerta formativa.

<<La scuola “opportunità di futuro” per ciascuno dei propri studenti e “merito” per coloro che in maniera più strutturata stanno vivendo il percorso formativo con risultati eccellenti>> - questa la declinazione con la quale la dirigente scolastica Maria Letizia Fatigati ha aperto la cerimonia. Ad affiancare la dirigente, la vicaria prof.ssa Amalia Savini e i docenti referenti Gianfranco Puca, Patrizia De Amicis e Roberto Tullj.

Gli studenti e le studentesse premiati hanno conseguito le migliori medie nelle valutazioni finali dello scorso anno scolastico, mentre i diplomati il risultato di 100/100 all'Esame di Stato. Le borse di studio, di importo variabile da 250,00 a 400,00 euro, sono programmate dall’Istituto nel capitolo di bilancio relativo al “Supporto allo studio” nel quale confluiscono donazioni e/o intercettazioni di partenariati locali.

Qui di seguito sono riportati i nominativi e le rispettive classi degli studenti premiati. Istituto Tecnico Tecnologico “Alessandrini”: D’Agostino Alessandro (1B), Saputelli Federico (2E), Antonini Alberto Gabriele e Di Giacobbe Daniele (3AI), Ranalli Cristiano (4AC).

Istituto Professionale “Marino”: Di Pietro Beatrice (1A MAT), Sabatini Christian (3D OD), Hasan Mahim (3B MAT).

Questi, invece, i diplomati premiati: Di Francesco Alessio, Di Sabatino Stefano e Firmani Emanuele (votazione 100/100).

<<Ambasciatori di buone pratiche di studio e di impegno, questo l'auspicato ruolo che gli studenti premiati possano avere nei confronti dei propri compagni di classe e di vita. Lo studio serio premia e genera un futuro forte e strutturato, soprattutto nell'ambito dei settori tecnologico e scientifico, alla base delle principali professioni che stabilizzano e fortificano il tessuto industriale e produttivo a cui apparteniamo>> - ha concluso la dirigente scolastica Fatigati.



da Prof. Angelo Di Carlo
Referente della comunicazione del Polo Tecnologico Economico
“Alessandrini-Marino-Pascal-Comi-Forti” di Teramo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2024 alle 17:35 sul giornale del 09 marzo 2024 - 112 letture






qrcode