SEI IN > VIVERE TERAMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Tavola rotonda e lezione di legalità, entra nel vivo il Festival dei Monti Gemelli

2' di lettura
60

Entra nel vivo la 4^ edizione del Festival dei Monti Gemelli, organizzato dal CAI Val Vibrata Monti Gemelli.

Dopo il lungo trekking, svolto domenica 14 maggio, con la concatenazione in un solo giorno delle due vette, Monte Girella e Monte Foltrone, è il momento dei dibattiti e degli incontri.

Il primo, a cura del comitato scientifico del CAI Val Vibrata Monti Gemelli, è in programma domenica 28 maggio, presso l’hotel Remigio I a San Giacomo di Valle Castellana, dal titolo “Monti Gemelli: turismo, storia, identità nel Parco Gran Sasso-Laga”. Interverranno, oltre ai Sindaci dei Comuni e i rappresentanti istituzionali del COTUGE, (Consorzio Turistico dei Monti Gemelli), il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale dell’Abruzzo, Umberto D’Annuntiis, l’Assessore della Regione Abruzzo, Pietro Quaresimale, il Consigliere regionale Marco Cipolletti, il Presidente del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Tommaso Navarra, e il Presidente del Consiglio d’Amministrazione del COTUGE, Enzo Lori. A seguire, la vera e propria tavola rotonda con gli interventi di Guido Castelli, Commissario Straordinario del Governo alla Ricostruzione Post Sisma, Marco Nardi, Presidente del CAI Val Vibrata Monti Gemelli, Roberto Ricci, Deputato di Storia Patria degli Abruzzi, e Filippo Lucci, Amministratore delegato del Consorzio Punto Europa COPE.

Tra gli altri argomenti, questo incontro sarà l’occasione per sottoporre ufficialmente alle istituzioni la proposta di inserimento dei Monti Gemelli nella denominazione ufficiale del Parco Gran Sasso-Laga” ha detto il Presidente del CAI Val Vibrata Monti Gemelli, Marco Nardi.

Il giorno seguente, lunedì 29 maggio, dalle ore 9, presso la piazza di Villa Lempa, nel Comune di Civitella del Tronto, la 2^ edizione de “Sul Sentiero della Legalità”, a cura del Gruppo scuola del Cai Val Vibrata Monti Gemelli, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Civitella-Torricella, l’Uici di Ascoli Piceno-Fermo, la Fondazione Officina dei Sensi e l’Associazione Ripe Vive. La giornata si concluderà presso la radura del Bosco delle Casermette, intitolata lo scorso anno a Peppino Impastato e Mamma Felicia, con una lezione di cittadinanza a cura del magistrato antimafia Catello Maresca e la presentazione del libro “La banalità della mafia” (Rizzoli 2022). Nel corso dell’evento sarà inaugurato il nuovo sistema di fruibilità per tutti del Sentiero della Legalità a cura Fondazione Officina dei Sensi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2023 alle 11:41 sul giornale del 26 maggio 2023 - 60 letture






qrcode