I farmacisti di Ascoli Piceno, Fermo e Teramo discutono di controllo di gestione

1' di lettura 12/01/2023 - La Farmacia non può più sottrarsi a controlli costanti e continui, non può più permettersi di non conoscere in modo dettagliato la propria attività proiettata verso le effettive esigenze dei cittadini - clienti.

Questo il filo conduttore dell’incontro tenutosi nella sede di Federfarma Ascoli , cui hanno partecipato farmacisti provenienti dalla provincia ed anche da quelle di Fermo e Teramo .

Patrizia Righetti come padrone di casa perché presidente di Federfarma Ascoli, ha posto l’accento sulla “necessità per i titiolari di farmacia di dedicare la massima attenzione al rapporto con i dipendenti ed anche alla importanza dei processi interni della gestione, con una scrupolosa analisi periodica delle vendite di ogni unità lavorativa”.

Di “Controllo di gestione come metodo strutturato di conoscenza dei dati aziendali per fare previsioni e predisporre obiettivi e strategie future” ha relazionato la Dr.ssa Michela Pallonari, dello Studio Sediva di Roma , struttura di professionisti , molto presente nel mondo della farmacia italiana .

La partecipazione anche del dott. Giorgio Bacigalupo , uno dei titolari dello studio ed anche del dott. Stefano Olivieri, referente Marche , ha permeso di analizzare le problematiche che le farmacie devono affrontare in questo nuovo anno , anche alla luce della prossima sperimentazione della farmacia dei servizi .

Un traguardo che rende sempre più “azienda” la farmacia , strutturata per dare risposte certe ai cittadini e offrire un riferimento di prossimità e comunità a servizio della salute , anche come braccio operativo del Servizio sanitario .








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2023 alle 15:33 sul giornale del 14 gennaio 2023 - 10 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dMJv





logoEV
qrcode