Un milione di euro per 33 istituti scolastici abruzzesi per l'acquisto di strumenti elettronici per la dad

2' di lettura 13/01/2022 - Un milione di euro per 33 istituti scolastici abruzzesi per l'acquisto di device mobili funzionali alle esigenze della didattica a distanza (dad). È quanto emerge, come riferisce con una nota l'assessore regionale alle Politiche Sociali Pietro Quaresimale, dalla pubblicazione della graduatoria finale relativa all'avviso "Programma di sostegno per la Didattica a Distanza", finanziato dal Fondo sociale europeo, a valere sul Por Fse "Intervento Covid -2 Supporto alle persone in situazioni di vulnerabilità aggravate dal Covid-19 con servizi socio-educativi, servizi di cura e assistenza e servizi di prossimità-Programma di sostegno per la didattica a distanza".

L'Avviso era aperto a tutte le istituzionali scolastiche statali di primo e secondo grado presenti in Abruzzo. Le scuole ammesse in graduatoria potranno beneficiare di un finanziamento fino a 5 mila euro per l'acquisto di device, il cui costo unitario non potrà superare la somma di 500 euro. "L'obiettivo di questa misura - spiega Quaresimale - è soprattutto quello di fornire un concreto aiuto alle famiglie che hanno necessità di dotarsi di device elettronici mobili per permettere ai propri figli di partecipare a lezioni in didattica a distanza. Infatti, le risorse ottenute dagli istituti scolastici ammessi a finanziamento hanno la destinazione obbligata di acquisto di materiale informatico da consegnare, a sua volta, in comodato gratuito, agli studenti che ne sono privi.

Si tratta di un sostegno rivolto principalmente a nuclei con un solo genitore ed a famiglie in situazioni di vulnerabilità socio-economica che non hanno disponibilità immediata e quotidiana di dispositivi digitali. La ratio di tale avviso - conclude - è, infatti, proprio quella di dare a tutti gli studenti pari opportunità di accesso agli studi nelle condizioni di straordinarietà come quella della didattica a distanza".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 13-01-2022 alle 15:18 sul giornale del 14 gennaio 2022 - 104 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cE1g





logoEV