Teramo: Le ultime ordinanze approvate dal Commissario per la Ricostruzione: ulteriore tassello per la Rigenerazione Urbana

2' di lettura 07/01/2022 - Con le ultime ordinanze approvate dal Commissario Straordinario per la Ricostruzione lo scorso 30 dicembre, sono stati finanziati tutti gli interventi proposti dall’amministrazione comunale a valere sul PNRR Fondo Complementare Sisma per un totale di 12.350.000 euro, che si confermano all’interno del Piano di Rigenerazione Urbana - il primo che sia mai stato predisposto per ‘Teramo città capoluogo’ - il cui ammontare complessivo già coperto è di oltre 60 milioni di euro

“Dopo gli anni bui delle precedenti amministrazioni di centrodestra, caratterizzati dalla totale assenza della benché minima programmazione, grazie al lavoro svolto nei primi tre anni di mandato, questa amministrazione è riuscita ad ottenere fondi che sviluppano nel presente la visione della Teramo del futuro.

Il vero successo della nostra azione politico-amministrativa è proprio nell’essere riusciti ad ottenere, grazie alla bontà dell’impianto programmatico, il finanziamento anche della progettazione, così come previsto dalla relative ordinanze, di tutta una serie di opere che andranno a dare un volto nuovo anche alla città capoluogo”.

Così il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, spiega la ratio delle ordinanze attuative emanate il 30 dicembre dal Commissario Straordinario e relative alle opere ammesse a finanziamento sulle misure per la rifunzionalizzazione, l’efficientamento energetico e la mitigazione della vulnerabilità sismica degli edifici pubblici, sugli investimenti per la rete stradale, sulla rigenerazione urbana.

Nello specifico, il Comune ha ottenuto il finanziamento integrale della rifunzionalizzazione del mercato coperto per 5.380.000 euro a valere sulla prima misura; per 1.300.000 euro per gli interventi sulle strade a valere sulla seconda misura; 5.645.000 sulla terza misura di cui 4.410.000 per la riqualificazione di progetti di rigenerazione urbana di città, borghi, e frazioni, e 1.235.000 per l’ammodernamento e messa in sicurezza di impianti sportivi e ricreativi.

“Su parte di questi interventi la progettazione è già avviata – sottolinea il primo cittadino – su altri è partita a fine anno nel rispetto dei tempi previsti dal PNRR.

Ma dobbiamo ricordare come si tratti di interventi che riqualificano e rigenerano sia l’area urbana che le frazioni, ricucendo dopo tanti anni, virtuosamente, il centro con la periferia.

Grazie all’idea strategica messa in campo da questa amministrazione, siamo riusciti ad attrarre fondi che finanziano anche la progettazione, come specificato nelle relative ordinanze.

Chi oggi, dall’opposizione, fa pura demagogia dopo aver lasciato questa città nel buio totale senza alcun progetto, alcuna visione, nessuna risorsa, ma solo con una miriade di problemi amministrativi da risolvere, dovrebbe solo fare un passo indietro con pudore e rispetto per chi dopo tanti anni sta restituendo alla nostra città e alle nostre comunità la dignità e la visione propria di un territorio capoluogo, senza lasciare nessuno indietro”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2022 alle 17:08 sul giornale del 08 gennaio 2022 - 108 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, teramo, comune di teramo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cDWm





logoEV