Tari: Introdotte le agevolazioni TARI

4' di lettura 05/10/2021 - Dando attuazione alla delibera consiliare dello scorso mese di luglio, con la quale si sanciva l’approvazione del Pef relativo all’Igiene Urbana per l’anno 2021, l'Amministrazione comunale ha introdotto agevolazioni TARI sia a favore delle Utenze domestiche che per quelle non domestiche, al fine di fronteggiare l’emergenza Covid 19.

Si tratta dell’ulteriore tappa del percorso iniziato fin dall’inizio del mandato dell’attuale amministrazione e che persegue la finalità della riduzione progressiva della TARI.

Come rimarca il Sindaco Gianguido D’Alberto: “Un risultato che è anche frutto della ristrutturazione della Teramo Ambiente, con la riduzione dei costi fissi che gravavano sui cittadini a causa di una gestione politico-amministrativa totalmente inadeguata, e che si completerà con l’entrata a regime della società in house che tornerà a fare della TeAm, non una azienda a servizio della politica, ma una società a servizio del cittadino.

Così, mentre in tutta Italia la TARI aumenta, a Teramo diminuisce, per il terzo anno consecutivo.

L’assessore al Bilancio Stefania Di Padova sottolinea come “La riduzione del PEF si basi sul principio della progressività, sia per le famiglie che per le imprese, interessando nel primo caso le categorie maggiormente colpite, in virtù dell’ampliamento del dato ISEE mentre, per le imprese, si terrà conto del periodo di chiusura.

Insomma, un ulteriore sostegno che l’amministrazione comunale invia alla nostra comunità, nelle sue articolazioni, per agevolare la ripresa dopo le difficoltà attraversate negli ultimi anni“. “.

Nei prossimi giorni, sul sito internet dell’ente sarà pubblicato l’Avviso con il modulo ad uso dei contribuenti delle utenze domestiche.

Per quanto riguarda le Utenze domestiche, le agevolazioni interessano i cittadini che a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 versino in condizioni di difficoltà sociale ed economica, secondo i seguenti parametri:

IMPORTO I.S.E.E. CORRENTE

AGEVOLAZIONE

pari o inferiore a 5.000,00

Sgravio TOTALE della bolletta TARI

compreso tra 5.000,01 a 8.000,00 €

sgravio del 70% della bolletta TARI

compreso tra 8.000,01 a 10.000,00 €

sgravio del 40% della bolletta TARI

compreso tra 10.000,01 a 15.000,00 €

sgravio del 25% della bolletta TARI

Le agevolazioni verranno applicate a seguito di regolare presentazione di istanza, scaricabile dai siti www.comune.teramo.it o www.teramoambiente.it entro il termine del 31/12/2021.

Le agevolazioni verranno applicate a detrazione sulla bolletta TARI per l’anno 2022. Tali istanze dovranno essere presentate a mano presso l’Ufficio Protocollo oppure mediante invio pec all’indirizzo: affariogenerali@comune.teramo.pecpa.it.

Le agevolazioni TARI a favore delle Utenze Non Domestiche sono inerenti alle attività interessate dai provvedimenti che hanno disposto chiusure obbligatorie o restrizioni all’esercizio. Esse verranno applicate direttamente dal gestore e non vi è pertanto necessità di presentare alcuna istanza.

Agevolazione nella misura del 75% della quota variabile per le utenze non domestiche rientranti nelle seguenti categorie:

Cat. 1 - Musei, Biblioteche, Scuole, Associazioni, Luoghi Di Culto

Cat. 4 - Campeggi, impianti sportivi (ad esclusione dei distributori di carburante)

Cat. 7 - Alberghi con ristorante, agriturismi

Cat. 8 - Alberghi senza ristorazione

Cat. 30 - Discoteche, night club

Agevolazione nella misura del 50% della quota variabile per:

Cat. 13 - Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta, e altri beni durevoli

Cat. 15 - Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato

Cat. 17 - Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista

Cat. 22 - Ristoranti, Trattorie, Osterie, Pizzerie, Pub

Cat. 23 - Mense, Birrerie, Hamburgherie

Cat. 24 - Bar, caffè, pasticceria

Agevolazione nella misura del 25% della quota variabile per:

Cat. 03 - Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta

Cat. 06 - Esposizioni, autosaloni

Cat. 11 - Uffici, agenzie (ad esclusione delle onoranze funebri)

Cat. 12 -Studi professionali (ad esclusione di banche e istituti di credito)

Cat. 18 - Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista

Cat.19 - Carrozzeria, autofficina, elettrauto

Cat. 21 - Attività artigianali di produzione beni specifici.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2021 alle 10:07 sul giornale del 06 ottobre 2021 - 139 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, teramo, comune di teramo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cmCF





logoEV
logoEV