Dal 24 al 28 febbraio la vaccinazione anticovid per gli ultraottantenni, la Sala Ipogea e il Palascapriano a disposizione per le operazioni

2' di lettura 16/02/2021 - Da mercoledì 24 a domenica 28 Febbraio prossimi, a Teramo gli ultraottantenni potranno essere sottoposti a vaccinazione anti Covid. L’operazione sarà realizzata per coloro che si sono iscritti sulla piattaforma regionale o che lo faranno nei prossimi giorni.

L’ amministrazione comunale, in accordo con la ASL, ha individuato gli spazi dove effettuare il vaccino: la Sala Ipogea di Piazza Garibaldi e il Palasannicolò, lasciando a disposizione, qualora dovesse rivelarsi necessario, anche il Palascapriano.

All'interno di tali strutture, gli operatori sanitari saranno pronti, con adeguata premura e appropriata professionalità, ad accogliere chi dovrà ricevere il vaccino.

Va ricordato che il vaccino è l’unico strumento farmacologico a disposizione per difendersi dal virus e per contrastarne la diffusione. Il Sindaco Gianguido D’Alberto proprio per questo torna a rimarcare: “Diventa fondamentale che chi è chiamato ad aderire, risponda positivamente poiché questa campagna vaccinale, tanto attesa, è mirata alla salvaguardia della salute dei singoli e, di riflesso, di tutti”.

L’amministrazione, di concerto con la ASL farà sua parte per consentire a tutti i cittadini di partecipare a questo momento fondamentale: “Siamo ad un bivio – prosegue il Sindaco - rispetto alla situazione dell’emergenza e perciò dobbiamo credere molto nella campagna vaccinale, più di quanto fatto finora, affiancandola al sempre più intenso rispetto delle regole previste per affrontare e superare l’emergenza”.

Nei prossimi giorni saranno diffuse le informazioni dettagliate per lo svolgimento delle operazioni di vaccinazione. Si ricorda che è attiva la piattaforma telematica della Regione per aderire alla campagna di vaccinazione anti Covid 19 per gli ultra 80enni, portatori di disabilità (con il loro caregiver) e categorie fragili (in possesso di esenzione per malattia cronica o rara). L’adesione è libera e volontaria, non è vincolante e i soggetti saranno contattati dalla Asl per ricevere tutte le informazioni ai fini della sottoscrizione del consenso informato.

A supporto alla manifestazione di interesse alla vaccinazione anti covid-19, la ASL di Teramo ha dedicato una apposita linea telefonica che risponde ai numeri 0861.420311/316/319/401
dal lunedì al venerdì 9:00 – 13:00; martedì e giovedì 15:30 -17:30.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2021 alle 16:24 sul giornale del 17 febbraio 2021 - 115 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, teramo, comune di teramo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOlZ