Francia: fermato l'ex presidente Sarkozy, sotto interrogatorio per finanziamenti illeciti

Nicolas Sarkozy 20/03/2018 - L'ex presidente francese Nicolas Sarkozy è stato fermato ed è sotto interrogatorio nei locali della polizia a Nanterre. A riferirlo il quotidiano Le Monde. Il fermo relativo ad una indagine su finanziamenti illeciti provenienti dalla Libia, alla sua candidatura nel 2007.

E' la prima volta che Sarkozy viene interrogato sulla vicenda, dopo l'apertura dell'inchiesta nel 2013. Lo stato di fermo può durare fino a 48 ore, al termine delle quali l'ex presidente potrà essere portato davanti al magistrato.

Le indagini sono scattate dopo la pubblicazione sul sito di Mediapart di un documento libico che parla di finanziamenti da parte di Muammar Gheddafi alla campagna elettorale. Nel 2016, durante le primarie repubblicane, i magistrati francesi incastrarono Ziad Takieddine, intermediario libico che confessò di aver portato 5 milioni di euro in contanti da Tripoli a Parigi tra la fine del 2006 e l’inizio del 2007, per consegnarli prima a Claude Guéant, ex segretario generale dell'Eliseo, e poi a Nicolas Sarkozy, allora ministro dell'Interno.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2018 alle 09:46 sul giornale del 21 marzo 2018 - 481 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Nicolas Sarkozy, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSPO