Verona e Genoa, la storia per evitare la retrocessione

Calcio generico 02/11/2017 - La stagione di Serie A 2017-18, arrivata all’undicesima giornata, ha già stabilito degli equilibri orientativi di classifica e di potenza.

I risultati che si sono susseguiti fino ad ora hanno visto come in cima al campionato si è formato un gruppo di cinque squadre, Napoli, Inter, Juventus, Lazio e Roma, che stanno facendo letteralmente il vuoto e fino alla fine lotteranno per lo Scudetto o almeno per un posto in Champions League. Tuttavia, guardando la classifica al contrario, vediamo che si è già delineato un campionato alternativo che riguarda le compagini che fino alla fine saranno impegnate nella complicata battaglia per non retrocedere. Partendo dal Cagliari, quattordicesimo, fino al Benevento, ultimo, sette sono i club pericolanti quest’anno.

Nel contesto delle squadre che lottano per evitare la retrocessione in Serie B, il Benevento è senza dubbio la principale candidata a perdere la categoria, visto che in undici giornate non è riuscito ad ottenere neanche un solo punto, record negativo in tutti i campionati europei. Il club campano ha licenziato l’allenatore che l’aveva portato per la prima volta in A, ossia Marco Baroni, per puntare su Roberto De Zerbi, ma finora i risultati dello scossone non si sono visti. Chi invece ha ottenuto 6 punti fino ad ora, ma è in una situazione traballante, è l’Hellas Verona di Fabio Pecchia, che all’indomani della sconfitta in casa contro l’Inter ha invitato a non perdere autostima e coraggio e punta a salvare la squadra veneta, anch’essa salita in A quest’anno. La storia e la tradizione del Verona, che fu campione d’Italia nella stagione 1984-85, invitano a sperare in un recupero in classifica, dove anche il Genoa orbita penultimo con solamente 6 punti in undici gare.





Questo è un articolo pubblicato il 02-11-2017 alle 16:34 sul giornale del 02 novembre 2017 - 63 letture

In questo articolo si parla di redazione, calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOyJ