Maceratese-Teramo, D.a.s.p.o. per 11 tifosi ospiti

Polizia generico 13/02/2016 - Al termine delle indagini svolte dalla D.I.G.O.S. a seguito dei fatti avvenuti in occasione dell’incontro di calcio Maceratese-Teramo del 18 ottobre 2015, 11 ultras della tifoseria ospite sono stati deferiti alla locale Procura.

Di questi, dieci sono ritenuti responsabili del reato di Oltraggio a Pubblico Ufficiale mentre uno di aver acceso un fumogeno all’interno del settore riservato agli ospiti.

Infine altri tre ultras, al termine delle indagini condotte dalla Divisione di Polizia Amministrativa della Questura, sono stati contravvenzionati amministrativamente per aver violato norme relative al regolamento d’uso dello stadio. In particolare un tifoso per essersi arrampicato su un separatore posto tra il settore ospiti e il settore di rispetto, gli altri due invece per aver esposto striscioni il cui ingresso nel settore non era stato preventivamente autorizzato così come prevede la vigente normativa. 

Ogni violazione al regolamento d’uso dello stadio prevede la sanzione di 170 euro. Inoltre, nel caso la persona violi due volte la stessa norma, è prevista l’erogazione della misura amministrativa del D.A.S.P.O. Pertanto, a seguito dell’attività svolta dalla D.I.G.O.S. in stretta collaborazione con la Polizia Scientifica, la Divisione Anticrimine della Questura ha proceduto alla notifica nei confronti di 11 tifosi del Teramo di altrettanti provvedimenti amministrativi volti all’erogazione del D.A.S.P.O..

 





Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2016 alle 13:43 sul giornale del 15 febbraio 2016 - 847 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atFw