Pineto: Grottammare docet: riconoscimento alla cittadina marchigiana per la diffusione della “Democrazia partecipativa”

Grottammare panorama 16/11/2015 - Grottammare fa scuola. Le assemblee sulla democrazia e bilancio partecipativo consuete per Grottammare sono un modello che ora viene seguito in altre realtà. A Pineto in provincia di Teramo un’iniziativa dello stesso genere promossa dal movimento Pineto Partecipattiva, sabato 14 novembre ha espresso pieno riconoscimento alla consuetudine di discutere i vari problemi dei cittadini in questa maniera.

Prima degli interventi dei relatori è stato infatti, proiettato un video esplicativo della realtà consolidata di Grottammare che da anni viene diffuso dal movimento nel territorio pinetese come punto di riferimento Tra i primi a prendere la parola è stato proprio il delegato alla partecipazione del comune di Grottammare Stefano Novelli.

Tra i presenti, tanti cittadini, amministratori locali e diverse personalità del mondo politico e associativo. “Con l’assemblea di sabato iniziamo un percorso di collaborazione costruttiva con l’amministrazione comunale per provare ad avviare anche a Pineto un laboratorio originale e moderno di cittadinanza attiva” hanno affermato gli organizzatori.

Senz’altro un motivo di soddisfazione per la cittadina marchigiana che dal lontano anno 1994, ha scelto di condividere i problemi delle città con i cittadini in questo modo, in cerca delle eventuali soluzioni.

 

 


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it




Questo è un articolo pubblicato il 16-11-2015 alle 20:07 sul giornale del 17 novembre 2015 - 473 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Comune di Grottammare, comune di San Bendetto del Tronto, articolo