La giornata calcistica delle squadre abruzzesi

Calcio generico, gol 3' di lettura 17/01/2015 - La serie B continua di pari passo con la massima serie, con lo stesso equilibrio e le stesse dinamiche. A parte la capolista Carpi, salita a quota 43 punti in classifica e grande rivelazione della stagione (son ben 9 i punti in più rispetto a Frosinone e Bologna, secondi), tutte le altre squadre combattono in una forbice di pochi punti tra play off e play out, lasciando aperta ogni possibilità a chi ama scommettere online sulle partite della serie cadetta.

Ed è proprio qui che troviamo le due realtà che rappresentano l'Abruzzo, Pescara e Virtus Lanciano. Per la squadra del capoluogo non è un bel periodo, e non lo è da diverso tempo. La scorsa stagione, partiti con le aspettative più ambiziose, i biancoazzurri si sono dovuti accontentare di rimanere ancora in serie B senza neanche lottare fino all'ultimo. Privo di individualità che possano garantire un salto di qualità, il Pescara ha iniziato in maniera quasi anonima anche questo campionato: in 11ª posizione in classifica con 28 punti, la squadra guidata da Marco Baroni ha ritrovato costanza di risultati utili solo nelle ultime 5 giornate. Partito molto male, fino ad ora ha totalizzato 7 successi, 7 pareggi e ben 8 sconfitte, con un bottino di 35 reti messe a segno e 28 incassate. La prossima sfida è di quelle da portare a casa, per permettere il sorpasso in classifica, visto che i biancoazzurri ospiteranno il Trapani, a sole 2 lunghezze in più. Per l'altra compagine le cose non cambiano di molto: la Virtus Lanciano occupa la 7ª posizione con 30 punti a pari merito con la Pro Vercelli, frutto di 6 vittorie, 12 pareggi e 3 sconfitte, per un totale di 32 gol segnati e 26 al passivo. Prossimo ostacolo il Catania, che ha bisogno di punti per uscire dal pantano dei play out.

Facciamo ora un salto in Lega Pro, dove nel gruppo B si incontrano altre due abruzzesi, L'Aquila e il Teramo. Ottimo il cammino di tutte e due le compagini, divise da un solo punto in classifica, con i primi a quota 33 e i secondi a 34. La squadra di Vincenzo Vivarini non conosce sconfitta dal 26 ottobre scorso, quando si fermò contro la Pistoiese fuori casa per 4-1. In tutto i successi sono stati 9, 7 i pareggi e solo 4 le sconfitte, per un totale di 25 gol all'attivo e 20 incassati. Sarà il Grosseto il prossimo ostacolo in campionato. Per L'Aquila il discorso cambia di poco: quinti con 33 punti, i ragazzi guidati da Zavettieri hanno raccolto 8 successi, 9 pareggi e 4 sconfitte, segnando 21 reti e incassandone solo 15. Gara difficile la prossima, contro la capolista Ascoli.

Intanto si susseguono notizie di calciomercato: Baroni ha messa l'ultima parola sul divieto di vendere Bjarnason: il centrocampista islandese quindi rimane in biancoazzurro, e il Pescara così non perde una pedina fondamentale per il suo gioco. Chiesto Di Roberto, ma la Juve Stabia ha detto di no, mentre per sostituire Maniero si fa strada sempre più il nome di Ferrari. Baroni vira verso il solito 4-4-2 per la sfida contro il Trapani, con Caprari e Melchiorri coppia d'attacco, Pucino e Zuparic terzini, e Bjarnason e Memushaj a guidare dal centro del campo.






Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2015 alle 17:53 sul giornale del 17 gennaio 2015 - 467 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, calcio, gol, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ad9O