Sant'Omero: città della longevità e della salute

21/05/2014 - Fino a qualche decennio fa, vivere fino a 100 anni era un traguardo quasi impossibile da raggiungere, oggi il numero di chi arriva, o supera, i 100, è davvero alto: le statistiche parlano di 16.145 persone, di queste, circa 13.000 donne.

Anche il territorio di Sant’Omero vanta tra i cittadini, la presenza di quasi 10 centenari. Sarà per la tranquillità della sua natura incontaminata, per l’aria che dall’Adriatico la spettina dispettosamente, o per la ricchezza di arte, cultura e buona cucina che si respira nelle vie dei borghi antichi; dati alla mano, la ridente cittadina, nasconde nella sua anima l’elisir di lunga vita.

Nonni robusti, segnati dal tempo di lavori duri, mantengono entusiasmo e ingenuità, divertenti a volte bizzarri, si preparano al grande traguardo dei 100 e oltre, stando al passo con i tempi.

E proprio qualche giorno fa, una nota cittadina Pressichina Spada, ha inviato una richiesta d’amicizia alla pagina del gruppo in corsa “Impegno per Sant’Omero”, nulla di strano se non fosse che la Signora in questione, ha festeggiato due anni fa il traguardo di permanenza e si presta ai preparativi estivi per i prossimi 102 anni.

La cara nonnina conta nella sua pagina di facebook, 121 amicizie selezionatissime, e a chi le chiede consigli, sorride divertita. Sant’Omero che presto avrà il riconoscimento di città, spera di aggiungere ai titoli già conquistati, quello di “Città della longevità”, in omaggio alla simpatica Pressichina e a tutti i centenari residenti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2014 alle 11:29 sul giornale del 22 maggio 2014 - 572 letture

In questo articolo si parla di attualità, sant'omero, Alessandro Azzari, Pressichina Spada, Teramo!Abruzzo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4zD