Il Pd attacca: 'Non sanno più cosa inventarsi'

15/05/2014 - Da un componente della Giunta arrivano anche gli auguri per i neo-maggiorenni con invito a "votare per una politica fatta.

L’ennesimo “abuso di competenze” da parte di componenti della coalizione di Brucchi sta avvenendo in queste settimane nella nostra città: alcuni ragazzi, che in questi giorni hanno conseguito la maggiore età e, di conseguenza, il diritto di voto, si sono visti recapitare a casa degli auguri di compleanno “inusuali”: quelli da parte dell'Assessore all'Anagrafe, Mirella Marchese, che li invita a votarla “per una politica fatta da persone oneste”.

Dopo candidati sindaci in piazza vestiti da medico, dopo la sfilata, nelle loro liste, di dipendenti della Team, un ennesimo atto di arroganza, un abuso, una evidentissima violazione della privacy compiuta da un Assessore ancora in carica che, potendo accedere ai dati "privati" dei cittadini, li utilizza per scopi personali.

Un comportamento nel perfetto stile  di una Amministrazione che si è distinta in questi anni proprio per i sui continui atti di arroganza verso la cittadinanza.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2014 alle 19:23 sul giornale del 16 maggio 2014 - 302 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4fY