Pescara: Neo-Imprese innovative, al via seminari nelle università

12/05/2014 - Neo-imprese innovative, 1 milione e 400 mila euro dal Piano “Più Ricerca e Innovazione”. Al via i seminari nelle università.

Il 15 e 16 maggio i 4 incontri negli atenei abruzzesi per illustrare il bando della Sovvenzione Globale. Incentivi fino a 35mila euro per le nuove attività, domande entro il 30 del mese

 “Quattro seminari per innovare l’Abruzzo”, è questo il ciclo di incontri in programma il 15 e 16 maggio nelle tre università abruzzesi per illustrare contenuti e modalità di partecipazione del bando per neo-imprese innovative finanziato con un milione e 400mila euro nell’ambito della Sovvenzione Globale “Più Ricerca e Innovazione”.

I primi due appuntamenti si terranno giovedì 15 maggio, la mattina alle ore 10.00 a Pescara, all’Università “Gabriele D’Annunzio” in viale Pindaro 42 nella facoltà di Architettura (Aula 28) e, nel pomeriggio alle ore 15.00, a Chieti al dipartimento di Farmacia nella sede di via dei Vestini (aula magna “Bettoni”).

Il giorno seguente, i seminari proseguiranno prima a Teramo alle 10.00 con l’incontro alla facoltà di Scienze Politiche/Scienze della Comunicazione dell’Università di Teramo (aula delle Lauree) e nel pomeriggio alle 15.00 a L’Aquila al Dipartimento di Scienza Umane dell’Università dell’Aquila in Via Nizza 14 (Aula 1F).

Le misure del bando saranno illustrate da Paolo Luci Presidente Ass.For.SEO (Capofila Organismo Intermedio per la gestione della Sovvenzione Globale) e dai consulenti senior, Elisabetta Verrecchia, Gabriele Levi e Marcello Ferraguzzi. Ai seminari di Pescara, Chieti e L’Aquila interverranno fra gli altri i delegati dei rispettivi atenei e, per quello di Teramo, il rettore dell’Università, Luciano D’Amico.

IL BANDO PER NEO IMPRESE INNOVATIVE - Il bando per l’erogazione di contributi/sussidi “de minimis” a neo-imprese innovative è il terzo dei cinque avvisi previsti dalla Sovvenzione Globale “Più Ricerca e Innovazione”, finanziata con 6,8 milioni di euro dalla Regione tramite le risorse del Fondo Sociale Europeo.

La dotazione finanziaria è di un milione e 400mila euro per l’erogazione di incentivi da 7mila a 35mila euro a copertura del 70% degli investimenti per l’acquisto, tra l’altro, di macchinari e impianti, marchi e brevetti, software e siti web. Possono presentare richiesta le nuove imprese o quelle costituite da non più di 12 mesi e i cui titolari o soci (il bando riguarda sia le ditte individuali che le società di persone, di capitali e le cooperative) siano in maggioranza laureati e residenti in Abruzzo. Le domande possono essere presentate - esclusivamente con raccomandata postale o tramite corriere autorizzato - entro le ore 13 del 30 maggio all’Organismo Intermedio affidatario della gestione della dotazione della Sovvenzione (R.T.I. Ass.For.SEO - KPMG Advisory S.p.A. e Metron S.r.l, presso Metron S.r.l Via Italia - Ermes Center - 64023 Mosciano Sant'Angelo, Teramo).

IL PIANO “PIU’ RICERCA E INNOVAZIONE” - In tutto sono quattro le "macro azioni" previste dalla Sovvenzione per progetti di ricerca industriale, trasferimento tecnologico e sviluppo precompetitivo; progetti di impresa ad alto contenuto tecnologico e/o innovativo; progetti di mobilità interregionale e/o transnazionale e, infine, progetti di innovazione organizzativa e manageriale. Tutte le attività in programma, come stabilito dalla normativa europea sul Fse, sono coordinate dall'Organismo intermedio aggiudicatario del bando per l'affidamento della gestione della dote della Sovvenzione Globale. L'Organismo è composto dalla società consortile Ass.For.SEO., dalla KPMG Advisory e dalla Metron.

Le quattro azioni del Piano si concretizzano in cinque avvisi pubblici, quattro dei quali già pubblicati. Oltre al bando per le nuove imprese, il primo avviso, scaduto il 16 aprile, finanzierà con oltre un milione di euro l'attivazione di 90 borse di ricerca (1.080.000,00 euro) destinate a laureati residenti in Abruzzo che, per otto mesi, prenderanno parte a progetti di ricerca industriale, trasferimento tecnologico e sviluppo precompetitivo.

Il secondo, mirato alla promozione e realizzazione di progetti di innovazione organizzativa o manageriale (330.000,00 euro), anch’esso scaduto il mese scorso, erogherà 60 borse lavoro assegnate a giovani professionisti abruzzesi (laureati, disoccupati o inoccupati, lavoratori autonomi con reddito inferiore a 30mila euro nell'anno precedente) per la partecipazione, all'interno di imprese locali, a progetti di sviluppo e trasferimento di competenze innovative, organizzative o manageriali.

Terzo avviso, che scadrà anch’esso il 30 maggio, mira incentivare la mobilità interregionale di giovani e professionisti abruzzesi: il primo (299.330,50 euro) promuove network nazionali e internazionali per sostenere progetti di ricerca industriale, trasferimento tecnologico e sviluppo precompetitivo; L’ultimo avviso, ancora da pubblicare, (900.000,00 euro) riguarda l’erogazione di circa 130 voucher di mobilità per work experience in Italia ed Europa.

GLI INNOVATION POINTS – Per promuovere e gestire le azioni del Piano, sono stati attivati anche due Innovation Points – uno a Pescara (Piazzale della Repubblica c/ Stazione Centrale) e l’altro a Mosciano Sant’Angelo (Via Italia, Ermes Center) – per l’erogazione di servizi di animazione, networking, accoglienza e orientamento, assistenza e consulenza con l’ausilio di operatori specializzati.

Gli avvisi e tutte le informazioni sulla Sovvenzione Globale sono consultabili sul sito del Piano www.piuricercaeinnovazione.it e sul sito della Regione Abruzzo (Sezione Formazione e Lavoro) www.regione.abruzzo.it/fil



...

...





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2014 alle 17:21 sul giornale del 13 maggio 2014 - 369 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/31F