La Asl replica ad un articolo di stampa senza polemizzare

06/11/2013 - E' affidata al dottor Francesco Fabiani la replica ad un quotidiano locale relativamente ad un articolo in cui si parla delle lunghe attese per una visita.

In risposta all’articolo uscito in data odierna su un quotidiano abruzzese, con titolo: “Sanità: nuovi dati shoc. Attese di 437 giorni per una visita”, dopo un accurato e reale riscontro con gli uffici competenti (CUP Teramo/Atri/ Distretti sanitari/ ecc), le attese effettive delle prestazioni citate nell’articolo sono:

•Risonanza Magnetica: prima data disponibile 20/08/2014
•Mammografia: prima data disponibile 17/01/2014
•Ecocolor doppler: prima data disponibile Gennaio 2014
•Ecotiroide: prima data disponibile Novembre 2013
•Visite Endocrinologiche: prima data disponibile 7 Novembre 2013.

Quindi le vere attese per l’ utenza sono:

•RNM : 300 giorni lavorativi (Giulianova /Teramo)
•Mammografia: 60 giorni (S.Omero)
•Ecocolor doppler: 52 giorni (Villa Rosa)
•Ecotiroide: 12 giorni (Villa Rosa)
•Visite Endocrinologiche: 3 giorni (Medicina Nucleare).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2013 alle 15:12 sul giornale del 07 novembre 2013 - 372 letture

In questo articolo si parla di attualità, pronto soccorso, ospedale, asl, teramo, asl teramo, tempi attesa visite, tempi attesa esami, tempi attesa prestazioni specialistiche,

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/T5N